HPP ITALIA srl è la prima azienda italiana a realizzare uno stabilimento interamente dedicato al trattamento ad Alta Pressione di prodotti alimentari di tutti i tipi.

HPP ITALIA nasce dall’idea di collaborare con produttori di alimenti delle più diverse categorie per o rire il servizio di trattamento ad Alta Pressione e soprattutto per guidarli durante l’intero processo di applicazione del trattamento HPP ai loro prodotti, a partire dalla fase di valutazione fino all’inserimento del trattamento come parte integrante e valore aggiunto del processo produttivo. L’obbiettivo principale di HPP ITALIA è di attuare un piano d’implementazione dell’HPP per i prodotti agroalimentari nel modo più efficace e snello possibile. Infatti, ci occupiamo di tutti gli accorgimenti di carattere tecnico, scientifico, e di personalizzazione dell’applicazione del processo ai prodotti nel mondo Food & Beverage per poter garantire il massimo livello di sicurezza alimentare e mantenere invariate le caratteristiche organolettiche dei prodotti trattati.

L’acronimo HPP sta per High Pressure Processing (trattamento ad Alta Pressione); il termine corretto per indicare la tecnologia HPP in italiano è pascalizzazione. 

Il metodo HPP è una tecnologia innovativa che sottopone i prodotti alimentari a pressioni idrostatiche migliaia di volte superiori a quella atmosferica. In questo modo, in assenza di un vero apporto termico, si inattivano i microrganismi presenti nei cibi, sia solidi che liquidi, così da renderli microbiologicamente stabili, conservabili e sicuri. La caratteristica di essere una tecnologia fredda è proprio quella che permette di preservare al massimo gli aspetti sensoriali (aromi, sapori, colori,…) e nutrizionali dei prodotti, soprattutto di quelli freschi.

 

È dalla fine dell’Ottocento, negli Usa, che si conosce l’effetto del trattamento degli alimenti con le Alte Pressioni: ma è soltanto a partire dal 1990 che appaiono sul mercato, in Giappone, i primi cibi così trattati. Sono stati poi gli italiani a dare un contributo determinante per lo sviluppo di questa tecnologia in ambito food: in Italia si è prodotto il primo alimento “pastorizzato a freddo” con Alta Pressione. E italiano è stato anche il primo pasto HPP inviato nello spazio sulla stazione MIR. Oggi la tecnologia HPP è ampiamente diffusa negli USA ed è presente in Giappone e in Australia. 

Enormi sono ancora le potenzialità di sviluppo in Europa, vista la diversità dei prodotti disponibili e dei mercati presenti.